Dignità e diritti: overview

Vuoi saperne di più del Social Watch? Comincia qui: una sintesi del rapporto uscito in allegato a Valori e Altreconomia.  [Scaricalo qui]

Rapporto europeo: migranti attori di sviluppo

Il primo Rapporto Social Watch Europeo prende in esame la relazione tra migrazioni e sviluppo e il ruolo degli immigrati.  Continua...

Attività

Conferenze   Conferenze
  Entra qui...
Formazione  Formazione
  Entra qui...
Pubblicazioni  Pubblicazioni
  Entra qui...
Advocacy   Advocacy
  Entra qui...
Multimedia   Multimedia
  Entra qui...
Banner
Ginevra: presentazione rapporto sulla violenza sulle donne in Italia
Per la prima volta è stato presentato alle Nazioni Unite un rapporto tematico sul femminicidio. Il 25 giugno 2012, nel corso della 20° Sessione del Consiglio dei Diritti Umani, presso la sede delle Nazioni Unitedi Ginevra, Rashida Manjoo - Special Rapporteur delle Nazioni Unite per il contrasto della violenza sulle donne - ha presentato il Rapporto tematico annuale sugli omicidi basati sul genere, ed il Rapporto sulla violenza sulle donne. Questo rapporto è il risultato di 10 giorni di investigazione e analisi condotta in Italia  lo scorso gennaio personalmente da Rashida Manjoo a gennaio 2012. Il Rapporto contiene dati, osservazioni e raccomandazioni alle istituzioni in materia di violenza sulle donne. 


Nella sede delle Nazioni Unite, si è anche tenuto un panel organizzato da Fondazione Pangea con "Lavori in corsa 30 anni CEDAW", Women's UN Report Network", "D.i.re" e "Giuristi Democratici" sui temi di: Violenza contro le donne, Femminicidio e Risoluzione UN 1325 in Italia.  Simona Lanzoni direttrice progetti di Fondazione Pangea e parte della Piattaforma CEDAW (la Convenzione contro ogni forma di discriminazione contro le donne) ha dichiarato durante la conferenza:  “Ci auguriamo che le raccomandazioni della Special Rapporteur  assieme a quelle del comitato CEDAW del 2011 rappresentino i pilastri guida su cui il  Dipartimento Pari Opportunità costruirà il prossimo Piano di Azione Nazionale contro al violenza sulle donne nel 2013 assieme alla società civile e DIRE la rete dei centri antiviolenza” e ha aggiunto: “Chiediamo una immediata ratifica della convenzione di Istambul al Governo e invitiamo la Ministra Fornero a esporsi su questo tema".  

D.I.R.E., la rete dei centri antiviolenza ogni anno accoglie circa 14.000 richieste di  aiuto da donne spesso accompagnate dai figli per uscire dalla violenza “Sono ancora tantissime coloro che non denunciano e altrettante che non riescono a ricevere supporto!”, ha sottolineato la Presidente Titti Carrano. 

Qui si possono trovare ulteriori informazioni e comunicati.

 
Cambiar misure per cambiare il mondo

Terra Futura 2012Domenica 27 Maggio, ore 14:30-16:30

a Terra Futura, Fortezza da Basso - Firenze
presso l'area dibattiti Acli

Tavola rotonda

"Cambiar misure per cambiare il mondo": presentazione del Rapporto Social Watch 2012.

Impatto delle politiche di austerity, cambiamenti climatici, giustizia di genere: lo stato dei diritti sociali in Italia e i nuovi indicatori per un Benessere equo e sostenibile.  

 
 
Ne discutiamo con:
Enrico Giovannini, Presidente Istat
Filomena Maggino, ISQOLS e Università di Firenze
Claudia Signoretti, Fondazione Pangea, per la Piattaforma “Lavori in corsa: 30 anni CEDAW”
Stefano Lenzi, WWF
Gianni Sinni e Laurie Elie, LCD grafica e docente comunicazione visiva
Andrea Olivero, presidente Acli
 
modera: Jason Nardi, coordinatore della coalizione italiana Social Watch
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Scarica il Rapporto internazionale 2012


Il rapporto internazionale in inglese (spagnolo o francese) è disponibile qui .

Scarica il Rapporto italiano 2012

La copia digitale del rapporto italiano 2012 (formato pdf) si può scaricare qui  o sfogliare online.

L'edizione precedente del rapporto è acquistabile nelle librerie e sul sito della casa editrice.