• Cover 2000

    Rapporto 2000

    Dai vertici alla base

    Cinque anni dopo le storiche conferenze di Pechino e Copenhagen, le coalizioni di 45 paesi valutano il progresso delle strategie di lotta alla povertà.

  • Cover 2000

    Rapporto 2001

    La qualità della vita nel mondo

    A.Sen definisce la povertà come "privazione delle capacità fondamentali piuttosto che una semplice scarsità di reddito" e il SW 2001 ne conferma la validità.

  • Cover 2000

    Rapporto 2002

    Impatto sociale della globalizzazione

    Le politiche pubbliche nazionali per combattere la povertà sono state contrastate dal mercato globale nelle sue diverse manifestazioni.

  • Cover 2000

    Rapporto 2003

    Privatizzare i servizi

    Il costo sociale delle politiche di privatizzazione di sanità, istruzione e infrastrutture di base, ovvero la privazione dei diritti umani.

  • Cover 2004

    Rapporto 2004

    La vera sicurezza

    Il mondo non sarebbe migliore se le risorse e gli sforzi investiti nella guerra in Iraq fossero stati diretti altrove, ad esempio nella lotta contro la povertà?

  • Cover 2005

    Rapporto 2005

    Ruggiti e sussurri

    "La gente ha ruggito, ma il G8 ha sussurrato": la metafora usata da Kumi Naidoo dopo il vertice in Scozia è chiara. I "grandi" non hanno rispettato i loro impegni.

  • Cover 2005

    Rapporto 2006

    Architettura impossibile

    Perché le strutture finanziarie internazionali non funzionano per i poveri e come ridisegnarle per l'equità e lo sviluppo.

  • Cover 2007

    Rapporto 2007

    Dignità e diritti

    Come rendere reale il diritto universale alla sicurezza sociale

  • Cover 2008

    Rapporto 2008

    Crisi globale
    La risposta: ripartire dai diritti

    Qual è la relazione tra diritti umani e architettura economica e finanziaria? Analisi e proposte
    della società civile.

Attività

Conferenze   Conferenze
  Entra qui...
Formazione  Formazione
  Entra qui...
Pubblicazioni  Pubblicazioni
  Entra qui...
Advocacy   Advocacy
  Entra qui...
Multimedia   Multimedia
  Entra qui...
Banner
Migrants in Europe as Development Actors: Between Hope and Vulnerability
E' questo il titolo del primo Rapporto Social Watch Europeo, presentato a Bruxelles presso il Parlamento Europeo l'8 dicembre 2009.
 
Il Rapporto prende in esame la relazione tra migrazioni e sviluppo: si compone di 30 articoli che affrontano varie questioni legate al tema delle migrazioni e analizza il ruolo dei migranti in quanto attori di sviluppo sia per l’Europa sia per i loro Paesi di origine. Si evidenzia dunque la relazione tra sviluppo ed il modo in cui i migranti sono trattati come conseguenza delle politiche dell’UE sull’immigrazione, per giungere alla conclusione che gli obiettivi di sviluppo devono trovare molta più rispondenza nella formulazione e implementazione delle politiche europee in tema di migrazione e che il contributo dei migranti deve essere maggiormente riconosciuto. Non si dovrebbe infatti dimenticare che la stessa società europea è fondata su molte ondate migratorie.
Il rapporto (al momento solo in inglese) è scaricabile [pdf, 3,5 mb] o consultabile online.

 
evden evenakliyeevden eve nakliyatevden eve

escort bursa escort ankara escort eskisehir