Novità in arrivo: un diverso contatore di iscritti per YouTube

A causa di molte controversie legate alle speculazioni, il colosso YouTube ha deciso di eliminare a partire da settembre 2019 il contatore esatto del numero di iscritti ad un canale. Si tratta di una novità che era già stata annunciata dall’azienda di Mountain View nel maggio dello stesso anno e che ufficialmente è stata messa in pratica per limitare lo stress e incrementare la qualità dei contenuti.

Per molti utenti il cambiamento è soltanto marginale, ma per tutti quelli che hanno un canale con centinaia di migliaia di contatti e milioni di visualizzazioni tutti i giorni, è arrivato il momento di correre ai ripari. Senza più il contatore di iscritti a YouTube, molti si sono dovuti adattare, perché la modulazione dei contenuti ha bisogno di un costante feedback e riuscire ad accorgersi dei cambiamenti nei numeri degli iscritti è davvero importante.

Un mezzo addio per il contatore iscritti di Youtube

Negli ultimi mesi YouTube è tutta Internet sono stati in soggetti a molte controversie, soprattutto per quanto riguarda l’influenza che hanno sui giovani e sulla società. In risposta almeno parziale alle pressioni, molte piattaforme hanno iniziato a apportare modifiche alla loro struttura e al loro approccio.

Questo per rendere da un lato meno intensa la competizione legata ai contenuti di basso profilo, e dall’altro cercando di spingere ad un miglioramento chi invece si è dimostrato in grado di crearsi una nicchia al loro interno.

Le motivazioni della scelta dell’azienda sono parecchie, ma in alcune note sono stati messi in evidenza principalmente i vantaggi. Innanzitutto è stato fatto il restyling dell’interfaccia utente, per renderla più semplice e facile da fruire, eliminando alcune voci che tendono a distrarre chi su YouTube effettivamente ci lavora.

A quanto pare intervento a carico del contatore degli iscritti è stato fatto per eliminare per i Creator il problema del dover controllare in tempo praticamente reale l’andamento degli abbonati e degli iscritti al canale.

Da quanto riportato nelle conferenze stampa questa manovra è stata fatta per consentire ai Creators, così si chiamano in gergo le persone che caricano i video su YouTube, di concentrarsi maggiormente sulla qualità dei loro contenuti, lasciando perdere un elemento molto fluttuante come le variazioni di visualizzazioni e iscritti.

Che cosa succede

Il contatore non è stato eliminato, ma è stato modificato per renderlo meno stressante. Semplicemente un Creator adesso potrà vedere soltanto il livello di numeri che gli può realmente interessare, lasciando perdere gli spiccioli.

In sostanza sui canali con più di 1000 abbonati è stata fatta un’abbreviazione delle cifre. Il contatore semplicemente tronca per difetto mostrando soltanto le cifre significative. Quindi, ad esempio, 5631 iscritti sarà mostrato come 5.6k fino a quando non si sarà superata la soglia dei 5700.

Resta però valida per i Creators la possibilità di vedere il numero totale degli scritti utilizzando i tool presenti sulla frequentatissima piattaforma come Studio e Analytics, accessibili dal pannello dedicato ai Creators.

Se per le piccole cifre tutto sommato la differenza non è notevole, dal punto di vista del controllo che si può avere sul numero degli iscritti, per i canali con un numero di abbonati molto alto, la cosa si fa un po’ più impegnativa.

Infatti, ad esempio, con 250.100 iscritti bisognerà aspettare 251.000 per passare da 250k a 251k e ancora di più, un canale con 42.347.112 abbonati, prima di uscire dal fatidico 42M dovrà aspettare di avere almeno 43.000.000 persone nelle sue liste.