Come creare un tema WordPress in modo semplice e veloce

Creare un tema per WordPress può esserti utile anche se non lavori in una web agency e non hai molta familiarità con il codice. Tanto più che diversi siti possono aiutarci nella sua realizzazione anche se non siamo in grado di intervenire direttamente sui fogli di stile. Naturalmente è possibile creare un tema WordPress a costo zero anche senza aiuti, ma per modificarlo bisognerà imparare a utilizzare HTML e CSS. D’altro canto, acquisire dimestichezza con questi linguaggi ha anche un vantaggio: quella di aiutare l’utente a scendere nel dettaglio su qualsiasi aspetto del tema e ad acquisire un maggior controllo sul sito web, per una personalizzazione a 360°.

Come creare un tema WordPress con i software

Diversi software disponibili online permettono di creare un tema WordPress personalizzato grazie a una interfaccia intuitiva. Merito soprattutto delle diverse opzioni di layout. Non è detto che si debba partire da zero: ci sono anche dei temi acquistabili che possono essere personalizzati facilmente mediante una dashboard dedicata e un visual editor semplificato. Apprezzabile in molti software è l’editor drag and drop, che offre agli utenti la possibilità di selezionare gli oggetti e di spostarli sul layout.

5 software + 1 nati e pensati per la creazione di un tema WordPress

I migliori software per la progettazione di temi e modelli WordPress sono 5, i seguenti:

  1. Template Toaster: software premium che concede un pieno controllo su HTML5 e CSS3 con anche la possibilità di personalizzare in modo diverso ogni singola pagina. È la soluzione ideale per creare un tema WordPress anche senza averne le competenze tecniche. Gode di una interfaccia pensata per essere facile da usare e che consente di impostare diverse opzioni di layout.
  2. Artisteer: software di design specifico per creare un tema WordPress per portali diversi. Contiene anche una selezione di design appositamente realizzati a cui fare riferimento ma può essere utilizzato solo su Windows.
  3. Headway: con questo software le pagine web non sono modificabili direttamente ma saranno accessibili mediante la bacheca di WordPress. Headway funziona quindi come un vero e proprio tema che potrà essere caricato come gli altri temi ma potrà essere personalizzato tramite una dashboard dedicata con tanto di visual editor con funzionalità drag and drop, il tutto per rendere l’esperienza dell’utente la più semplice possibile.
  4. Create: si tratta di uno strumento ideale per creare il proprio tema WordPress personalizzato. Si installa proprio come un normale tema e, fatto questo non di secondaria importanza, è completamente gratuito. Create consente di rendere il proprio sito compatibile con tutti i dispositivi mobile e permette di personalizzare ogni singolo elemento dell’aspetto del sito con pochi click. Chi conosce il CSS potrà anche inserire le modifiche nel codice così da godere di una personalizzazione totale.
  5. Gantry 5 Framework, un software che ha il pregio di poter essere utilizzato per creare temi WordPress e Joomla. Sebbene sia completamente gratuito, ha anche un contro: gira quali esclusivamente su Windows.

A questi si aggiunge un sesto strumento che, anche se non corrisponde a un software per la progettazione di temi e modelli WordPress vero e proprio, può comunque essere un ottimo alleato prezioso nella creazione di un tema WordPress a regola d’arte da zero. Si tratta degli strumenti per sviluppatori di Google Chrome, una risorsa che permette agli utenti di testare in tempo reale eventuali modifiche al CSS di un Template senza dovere salvare prima il tema sul server. L’utilità degli strumenti per sviluppatori di Google è presto detta: completamente gratuita, questa risorsa è nata e pensata per testare sul momento moltissime modifiche al layout e per scegliere quali cambiamenti dovranno poi essere apportati al tema originale.

Inserito in: Web