Come funziona Mailchimp?

MailChimp è un servizio di mail marketing che vi permette di inviare email ad una lista di contatti che si sono iscritti alla vostra newsletter con il fine di pubblicizzare la vostra azienda, un servizio, un prodotto o altro. Se siete interessati a capire meglio il funzionamento e l’uso di questo strumento vi basterà procedere con la lettura.

Innanzitutto bisogna registrarsi sul sito Mailchimp, una volta che avrete seguito i passaggi della registrazione lo strumento vi permetterà di creare una o più email automaticamente utilizzando vari template presenti nella piattaforma o di crearne da zero.

La parte interessante è che potrete configurare l’invio delle email quando avvengono delle attività precise (dette trigger), e che vengono impostate tra quelle proposte, da parte di un’utente o al verificarsi di un evento specifico.

Vi faccio qualche esempio per farvi capire meglio: un utente visita il sito e si iscrive alla newsletter. A questo punto, se avete impostato come trigger una mail di benvenuto, in automatico essa verrà inviata dopo un ora o in un altro lasso di tempo impostato da voi.

Oppure agli iscritti alla newsletter potete inviare degli articoli a cadenza periodica, oppure se l’utente acquista un prodotto o servizio potete inviare in un tempo definito una mail di ringraziamento magari associandola ad altre informazioni che riguardano ulteriori offerte. Le opzioni di utilizzo sono pressocchè infinite.

Ma gli strumenti utili forniti da Mailchimp non finiscono qui: dal pannello delle newsletter create potrete avere informazioni molto utili grazie alle statistiche dove visualizzerete il tasso di apertura delle mail, la percentuale dei link cliccati, il tasso di iscrizione e disiscrizione dalla mailing list ed altre statistiche utili per gestire le campagne.

All’interno di mailchimp le campagne vengono divise in 4 tipi:

  • Regular: Permette di inviare una singola mail ad una o più mailing list
  • Automated: Permette di inviare la mail solo quando si verificano determinate condizioni
  • Plain-text: Invia una mail senza l’aiuto della formattazione dell’html, come se fosse una mail personale (senza immagini, link o altro)
  • A/B Test: Permette di creare un A/B test (fino a 3 versioni) per capire quale mail convertono meglio, questo strumento è utile ai fini statistici solo se avete una lista contatti composta da molte mail.

Quanto costa Mailchimp

Il servizio offerto da mailchimp può essere utilizzato gratuitamente con alcune limitazioni date dal numero di iscritti alla newsletter e il limite mensile di invii.

I dettagli sui vari piani offerti da MailChimp sono:

  • New Business: Il piano gratuito per chi ha meno di 2.000 iscritti e permette di inviare mensilmente un numero massimo di 12.000 email e nessuna possibile ottimizzazione automatica dell’orario di invio delle mail in base alle abitudini degli utenti.
  • Growing Business: Questo piano ha un costo mensile diverso in base agli utenti iscritti: 10 dollari al mese per un numero massimo di 500 abbonati, 15 dollari al mese per 1000 abbonati e così via. Prevede un numero di invii illimitato al mese, mette a disposizione strumenti per visualizzare le statistiche. Inoltre comprende l’assistenza da parte del team di MailChimp..
  • Pro Marketer: Ha lo stesso tariffario del piano Growing Business ma prevede un costo ricorrente di 199 dollari al mese per l’add-on Pro, dove sono previsti servizi specifici per le grandi imprese.

Conclusioni

MailChimp è un ottimo servizio con cui iniziare a muovere i primi passi nella gestione di newsletter per il marketing, la versione gratuita è ottima agli inizi senza dover spendere le cifre richieste da altri prodotti o se si hanno esigenza di invio di mail informative.

Il vantaggio nell’utilizzo di questo sistema è il risparmio di tempo per concentrarsi maggiormente sulla creazione dei contenuti o altre attività. Avrete bisogno di un po’ per entrare nei meccanismi di questo strumento ed impostare il tutto, ma dopo aver configurato le vostre automazioni potrete godere dei benefici dell’email marketing.

Mailchimp essere implementato senza troppi problemi sul vostro sito web in quanto ha una versione gratuita che si integra perfettamente con WordPress, il CMS più utilizzato online per creare siti internet. L’integrazione può essere fatta tramite l’installazione del plugin compatibile presente nel repository dei plugin WordPress oppure inserendo, dove volete visualizzare il vostro form, il codice HTML creato nella vostra area privata presente sul sito mailchimp.