Ahrefs: cos’è e come usarlo per una buona strategia SEO

Ahrefs è un tool per la ricerca link e per l’analisi seo di un sito web. Venne creata nove anni fa da una startup omonima. E’ un tool usato a livello professionale, sia per i costi che ha sia per le funzionalità che offre. Stiamo parlando infatti di uno dei tool più costosi.

Andiamo adesso ad analizzare quali sono le funzioni principali di questo strumento in modo che tu possa capire se fa effettivamente a caso tuo oppure no.

  1. Ahrefs Site explorer: ti permette di eseguire la ricerca dei backlink e la relativa analisi. Il tool nacque così. All’interno di questo strumento trovi tre tools. Il backlink checker, la ricerca organica e la ricerca a pagamento. Puoi così analizzare il traffico e i backlink di una pagina o di un sito. Creare il profilo backlink ti permette di avere una base ottima di strategia link building. In questo modo potrai poi approfondire l’analisi del link profile. Puoi vedere poi in maniera immediata quali sono le pagine del tuo sito con maggiori link in entrata, grazie allo strumento best by links. Con broken link checker invece puoi trovare i link interni ed esterni rotti così da modificarli. Puoi indagare con link intersect tool da quali siti sono stati linkati i tuoi competitor. Serve se vuoi avere una struttura link simile, così puoi sapere da dove partire e contattare i proprietari dei siti per offrirgli un guest post con il link al tuo sito. Per quanto riguarda la ricerca organica, puoi vedere le keyword per le quali sono posizionati i competitor e quanto traffico ricevono. La sezione di ricerca a pagamento serve se stai investendo in pubblicità oppure dove stanno investendo i tuoi competitor.
  2. Content Explorer: ti permette di scoprire quali sono i contenuti più cercati dalle persone sopra un determinato argomento. Ottieni una lista in base al traffico organico, il reffering domains e le condivisioni social. Puoi inserire tu stesso diversi filtri in base al punteggio, la lingua e la data.
  3. Keyword Explorer: puoi cercare le keyword per le quali intendi posizionarti, analizzando anche i motivi per cui è difficile posizionarsi. Puoi vedere il volume di ricerca, qual è il tasso di ritorno, l’argomento madre, il traffico potenziale, il volume potenziale e il numero di click che riceve.
  4. Rank Tracker: con questo tools presente in Ahrefs puoi monitorare in maniera costante come viene posizionato un sito web rispetto ai competitor.
  5. Site Audit: puoi fare un seo audit di un sito in base a varie aree o una sola. Verranno esaminate le performance tecniche, la seo off page e la seo on page.
  6. Avvisi: puoi ricevere una serie di notifiche sui backlink nuovi e quelli che hai perso. Puoi vedere con il social media monitoring quali sono le nuove menzioni sui social, sia quelle che riguardano te sia quelle dei tuoi competitor. Puoi inserire anche le keyword relative al tuo business così da individuare una nuova nicchia di clienti.

Come vedi le funzioni offerte da Ahrefs sono davvero tante e alcune non sono incluse nei piani di molti altri tool. Ahrefs infatti è stato pensato per chi deve farne un uso altamente professionale e vuole avere tutti gli strumenti disponibili per il proprio lavoro all’interno di una sola suite. I dati forniti sono precisi e in costante aggiornamento e ti permettono di portare avanti il tuo progetto editoriale nel migliore dei modi.