Link building: cos’è e quali sono le basi per iniziare

La link building rientra tra le strategie SEO per aumentare la popolarità di un sito web e farlo crescere così all’interno delle SERP dei motori di ricerca. Non si tratta di una tecnica che può essere improvvisata. Richiede perciò uno studio preciso e una strategia creata su misura del progetto.

Con la link building puoi ottenere enormi vantaggi e arrivare decisamente più in fretta a dei risultati. Sarebbe invece più lenta la crescita se ti affidassi unicamente ai link naturali, i quali arrivano ma con molta lentezza.

In pratica la link building si basa sul cercare altri siti web disposti a linkare una tua pagina all’interno di un contenuto pubblicato da loro. Lo scopo infatti è far capire a Google che il tuo sito è autorevole e molte persone ti linkano perché ti trovano utile.

Google si basa tantissimo su questi link per capire quali sono i contenuti più apprezzati, in questo modo porta sempre più in alto le tue pagine. Il risultato finale è che gli utenti stessi iniziano a vederti come un punto di riferimento del tuo settore, si fidano di te e iniziano a fare le azioni che tu desideri. Se è un blog aziendale vuoi che acquistino i tuoi prodotti e servizi. Se è un blog informativo che acquistino i tuoi ebook, cliccano sui link di affiliazione etc. Più il tuo sito è in alto nei motori di ricerca e più visite ricevi, più visite ricevi più gli utenti ti iniziano ad apprezzare e leggere arrivando poi a comprare.

Adesso ti fornisco cinque consigli base per iniziare a fare link building e dopo vediamo quali sono i vantaggi.

Tre consigli per iniziare a fare link building

  1. Prima di creare una strategia di link building lavora sulla qualità del tuo sito web. Se i link esterni arrivano troppo presto Google se ne accorge presto o tardi e ne dovrai pagare le conseguenze. Il tempo infatti gioca un ruolo importante perché non puoi creare in un giorno un sito ricco di contenuti e davvero interessante. Ti ci vuole tempo e/o denaro, perciò inizia creando un progetto di qualità che davvero le persone potrebbero voler linkare e dopo, inizia a fare in modo che questi link arrivano.
  2. Fai arrivare i link solo da siti web reali, con un progetto solido alle spalle. Evita i siti creati per pubblicare solo guest post (post con all’interno il link). Scegli i siti web della tua stessa nicchia o nicchie affini.
  3. Quando fai link building non basta creare un contenuto con un link, devi scrivere qualcosa di davvero utile al tuo pubblico. In pratica l’articolo deve avere la stessa qualità di un post del tuo blog, ricordati che non stai solo ricevendo un link, stai spargendo il tuo nome per la rete!

I vantaggi che puoi ottenere

Il vantaggio principale di ricevere questi link è quello di far crescere il tuo progetto e portarlo più in su nelle SERP di Google. Allo stesso tempo però hai la possibilità di far conoscere il tuo nome all’interno della blogosfera. Man a mano perciò diventerai una voce autorevole nel settore e sempre più persone vorranno leggerti, sapere cosa hai da dire. Questo perché inizieranno a fidarsi di te.

Capisci perciò che la strategia di link building non serve esclusivamente a ricevere link e non basta per creare un progetto vincente. La qualità del tuo progetto deve rimanere sempre alla base di tutto. Se manca questa, difficilmente gli utenti poi continueranno a seguirti e Google si accorgerà che il tuo progetto non è davvero di valore.