Come cercare un dominio?

La ricerca di un dominio subito dopo aver deciso di creare il proprio sito web è un’operazione tanto semplice quanto ostile.

L’esecuzione non desta alcun problema nell’utente, che riesce a svolgerla in completa autonomia. La parte complessa sorge al momento della ricerca di un dominio, in quanto molti sono già in suo da altri proprietari.

Ma non preoccuparti, il tuo progetto è al sicuro se sai come muoverti.

In quest’articolo vedremo insieme cos’è un nome a dominio, le varie tipologie di dominio che esistono e come verificare se un dominio è libero.

Cos’è un dominio?

Nel caso in cui tu ti trovassi nel bivio della creazione del tuo sito web, ma tu ancora non sappia da dove partire nello specifico, sei nel punto giusto. Partiamo dalle basi, in modo da rendere ogni cosa chiara per tutti coloro che non sono ancora a conoscenza di esse.

Possiamo definire un dominio web paragonandolo esattamente alla casa del vostro sito.

Così come una normale abitazione possiede delle caratteristiche univoche, il dominio anch’esso le possiede. Il nome del dominio internet è paragonabile all’indirizzo di casa, mentre il suffisso, che può essere variabile, rappresenta il numero civico.

Con questo semplice paragone diventa molto più comprensibile la vera essenza del dominio.

Parlando in modo più professionale, il dominio di un sito è il modo in cui esso si mostra al mondo e si rende accessibile.

L’indirizzo deve ovviamente essere personale, e non deve condurre ad altri siti web presenti. Il nome del dominio potrebbe anche ripetersi, ma la ripetizione sia del nome a dominio con la stessa estensione (TLD – top level domain come il .it, .com, .net, etc…) non potrà mai accadere.

Prima di registrare il tuo dominio dovrai necessariamente verificare che questo non sia già stato usato e registrato da altri utenti del web. In caso contrario sarai costretto a cambiarlo, e sceglierne uno univoco come da richiesta. Il sistema per verificare è semplice, e lo vedremo nei successivi paragrafi dell’articolo.

Le diverse tipologie di dominio

Non esiste soltanto una tipologia di dominio, ma differenti.

Un altro aspetto fondamentale della creazione del proprio dominio è appunto scegliere un dominio determinandone la tipologia.

In linea di massima, possiamo dire che esistono domini di primo livello, di secondo livello e di terzo livello. Questi si differenziano per la modalità di ricerca sul web e ovviamente per il prezzo: un dominio di terzo livello avrà un costo notevolmente minore di quello di primo livello, tuttavia sarà più complesso da scrivere e da ricercare dai parte dei tuoi clienti.

Nel caso in cui tu abbia un’azienda affermata consigliamo di scegliere un dominio di primo livello, che oltre ad essere notevolmente più accessibile, infonderà fiducia da parte del cliente.

Ricordiamo, inoltre, che il sito web è uno dei primi biglietti da visita per l’azienda, e deve sin da subito creare fiducia e desiderio da parte del cliente.

Come verificare se un dominio è libero

In questo caso dobbiamo necessariamente parlare di diversi strumenti presenti sul web per verificare che un dominio sia libero e registrabile.

Il primo strumento che andiamo ad analizzare per cercare un dominio è Google Domainsun servizio offerto da google e quindi completamente affidabile. Per poterlo verificare sarà sufficiente inserire nella prima pagina il dominio ambito, per poi far iniziare al network una ricerca su tutto il web.

Un altro tool molto utile è Dr.Whoische permette una funzionalità aggiuntiva, ovvero quella di verificare più domini per volta, senza dover effettuare più ricerche.

Anche in questo caso sarà sufficiente scrivere nella casella di testo e far partire la ricerca, che genererà sin da subito i risultati. Questo strumento è molto utile in quanto mostra tutti i dettagli necessari per la creazione del proprio sito.

Infine. non possiamo non citare di Instant Domain Searchche genera dei nomi a dominio in base alla parola chiave che gli viene data in pasto.

Se, ad esempio, vogliamo creare un nome a dominio con il termine gioco, ma non abbiamo idee, il tool ci fornirà una serie di proposte di nomi a dominio liberi con quella determinata parola chiave. Un ottimo tool non solo per registrare il proprio dominio web, ma anche per generare dei brand name interessanti.

Come scoprire il proprietario di un dominio

E se, invece, il nome del dominio che desideriamo acquistare è di proprietà di un altro proprietario.

In tal caso potremmo essere interessati a scoprire il proprietario del dominio in questione e contattarlo per fargli un’offerta.

In tal senso, un ottimo tool è Whois.net che permette a chiunque di scoprire una serie di dati interessanti sul dominio come:

  • giorno in cui è stato acquistato il dominio
  • giorno in cui il dominio scade e va rinnovato
  • nome del proprietario
  • hosting provider che ne gestisce i DNS
Inserito in: Web