Parole chiave: come analizzarle in maniera efficace

Quale frase hai digitato per arrivare a questo articolo?
Ecco, quella è la parola chiave che il motore di ricerca ha riconosciuto.
Sapresti però effettuare una ricerca parole chiave seo in maniera efficace anche per il tuo sito?
È quello di cui parleremo in questa guida, nella quale vedremo come cercare le migliori keywords e soprattutto come analizzarle efficacemente.

Ricerca parole chiave seo: partire dalle basi

Quando pubblichi qualcosa, naturalmente vorresti che il tuo contenuto fosse visualizzato da tutti.
Ma questo non potrebbe essere possibile se Google non attuasse delle strategie.
Hai idea di quanti miliardi di ricerche si fanno ogni giorno in rete e di quanti centinaia di contenuti vengano pubblicati ogni ora?
Se non esistessero le parole chiave, anche dette keywords, sarebbe impossibile visualizzare i risultati sui motori di ricerca.
Il concetto è semplice: quando digiti una frase, Google scansiona in pochi istanti l’intero web, e pesca nella rete i contenuti che contengono quelle esatte parole (o sinonimi) per mostrarteli.
Le parole chiave però devono rispettare delle regole ben precise, cioè devono essere in ottica SEO. Per capirci, ecco un esempio: se il tema della sessualità è molto gettonato in rete, non sarebbe molto intelligente associare ad un tuo articolo che parla di benessere parole chiave come ‘hot’, ‘sexy’ etc.
Questo per due motivi:

  • ci sono termini che sono penalizzati, proprio quelli, perché rischiano di condurre a siti con materiale vietato;
  • se Google ‘scopre’ che usi parole chiave non attinenti ai contenuti, ti penalizzerà.

Ciò premesso, ecco per te uno strumento molto utile per analizzare le parole chiave.

Keyword Planner: usa le keyword ed analizzale

Se vuoi strutturare una campagna con parole chiave, ti serve di sapere due cose:

  1. quali parole schiave sono migliori di altre
  2. se stanno funzionando.

Puoi usare in questo caso Keyword Planner di Google.Si tratta di un tool di pianificazione delle parole chiave gratuito.
Unisce due funzionalità molto utili, che sono l’analisi delle parole chiave e il monitoraggio del traffico.
Una volta creato il tuo account potrai già selezionare il tipo di campagna che vuoi impostare.
Selezionando il simbolo a forma di chiave inglese a destra in alto verrai indirizzato allo strumento di ricerca delle KW.
Fai attenzione al singolare e al plurale delle parole, o alle eventuali abbreviazioni o ai caratteri speciali.
Chiedi anche aiuto allo strumento in modo che ti suggerisca le KW a seconda della campagna che stai strutturando.
Se ad esempio hai un’attività di libri online, ti darà alcuni suggerimenti ad hoc su quel tipo di business (come ebook o epub o altro).
Una volta selezionate le parole migliori potrai impostare la campagna, ma poi ti occorrerà sapere se stanno funzionando, cioè dovrai analizzarle.

Analisi delle parole chiave

Lo strumento ti aiuta anche in questo.
Keyword Planner non solo seleziona le parole migliori, ma ti offre supporto anche per l’ottimizzazione del content creato.
Infine ti fornisce un feedback sulle ricerche degli utenti, appunto con l’analisi delle parole, di quelle che funzionano meglio e che convertono maggiormente.
Altre opzioni che ti consigliamo di utilizzare sono:

  • la media delle ricerche su periodo (esempio mensile): in questo caso il filtro ti permette di aggiungere o eliminare delle parole che mediamente sono ricercate troppo poco dagli utenti (o al contrario troppo spesso, perché in questo caso non ci sarebbe concorrenza);
  • l’esclusione automatica: in questo caso il pannello esclude automaticamente delle parole chiave che sono già presenti nella tua campagna, e in questo modo non si creeranno parole chiave doppie;
  • lingua e Paese: naturalmente questo è un ulteriore parametro importante da usare per impostare campagne locali che sfruttino la propria lingua di appartenenza.
Inserito in: Web