Scopri come creare una newsletter efficace

Chi si trova a muovere i primi passi nel mondo dell’email marketing si sarà spesso domandato come creare una newsletter in modo efficace e semplice. Grazie alla pianificazione e agli strumenti adeguati, è possibile creare newsletter e campagne di e-mail marketing in grado di contribuire in maniera positiva al raggiungimento degli obiettivi di business. Poiché può apparire difficile sapere da dove cominciare, vediamo i passaggi da intraprendere per una gestione efficiente della mailing list e la creazione di newsletter in grado di generare risultati positivi.

Come creare una newsletter, valido strumento di marketing

Vista la crescente popolarità dei social e della pubblicità online, in molti hanno pensato che la vecchia newsletter fosse diventata qualcosa di obsoleto. Tuttavia, come dimostrano i dati analizzati annualmente, nonostante l’ampia disponibilità di mezzi per raggiungere i propri clienti online, l’email marketing rimane un modo efficace per aumentare il proprio volume d’affari, a patto che sia supportato da una strategia valida. Ecco dunque che, prima di pensare a come inviare una newsletter, è necessario valutare il database delle persone con le quali si intende comunicare, al fine di spedire newsletter pertinenti. Il primo passaggio importante è quello di organizzare i file contenenti i contatti prima di inviare una newsletter, assicurandosi che il database ottenuto sia pulito e segmentato nel miglior modo. Ad ogni contatto devono perciò essere associate informazioni utili, come lo status in relazione alle attività di vendita: cliente potenziale o acquisito, ma anche ex-cliente. Avere una mailing list ordinata e dettagliata consente di inviare un messaggio opportuno a un potenziale cliente al momento migliore.

Pianificare gli invii e i contenuti della newsletter

Una volta compiuta quest’operazione, tutti i dati saranno precisi, segmentati e possibilmente conservati in un unico strumento di e-mail marketing. Il passo successivo è pianificare in modo attento le comunicazioni, creando un programma, noto anche come piano editoriale, al cui interno sono indicati i contenuti che si vuole sviluppare all’interno delle newsletter, con relativi destinatari e orari di invio.
Il piano editoriale funge anche da calendario, importante per programmare con anticipo ogni azione sinergica alla singola comunicazione.

Creare una newsletter e inviarla con lo strumento giusto

Per molte piccole realtà, inviare newsletter può significare semplicemente stilare una mailing list su qualche foglio di calcolo, per poi incollare gli indirizzi nel campo copia nascosta di un messaggio di posta tradizionale. Questa modalità non comunica professionalità e, vista l’enorme disponibilità di strumenti validi e semplici da usare, è facile ottenere un risultato ottimale anche quando non si hanno competenze di grafica o programmazione. Oltre a poter creare e inviare newsletter dall’aspetto personalizzato, con il giusto strumento si possono misurare le statistiche dopo ogni invio. Solo guardando tasso di apertura e di click si riuscirà a valutare l’efficacia della comunicazione oppure eventuali aggiustamenti strategici. Con gli strumenti adatti, inoltre, è più facile superare i filtri anti-spam, poiché i client riconoscono il mittente come affidabile. Per tutte queste ragioni è meglio usare uno strumento dedicato, come ad esempio Mailchimp. Nel caso si vogliano maggiori dettagli in fase di analisi, oppure una facile integrazione con il CRM, si può puntare su Hubspot.